Criteri di ammissione

Possono iscriversi al Master in Professioni e Prodotti dell’Editoria laureati (laurea triennale e specialistica, quadriennale del vecchio ordinamento) delle facoltà di Lettere, di Lingue e Culture moderne, di Giurisprudenza, di Scienze Politiche, di Scienze Economiche, di Scienze dei Beni culturali, di Scienze della Comunicazione, di Scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda, di Filosofia. Il n° massimo degli iscritti è previsto in n° 25 unità.

Nel caso in cui il numero di aspiranti sia superiore a quello massimo previsto, verrà effettuata, da parte di una Commissione composta dal Coordinatore e da due docenti del Master, una selezione e formulata una graduatoria di merito espressa in trentesimi, secondo i criteri riportati dal bando all’art. 7. Saranno valutati il curriculum studiorum, il voto di laurea ed eventuali pubblicazioni di carattere scientifico inerenti l’oggetto del Master.

La prova scritta di ammissione al Master è volta ad accertare il possesso da parte dell’aspirante delle conoscenze di cultura editoriale generale e comprende sia domande a risposta multipla, sia domande a risposta aperta. Non è richiesto lo studio di una bibliografia specifica, ma può essere utile e consigliata la consultazione degli ultimi inserti di libri dei maggiori quotidiani e del “Giornale della libreria” (www.giornaledellalibreria.it). La prova scritta costituisce una prima selezione per il colloquio orale successivo, teso a verificare la solidità delle motivazioni e la maturità di atteggiamento del candidato, attraverso l’analisi del curriculum di studi e degli interessi personali. Nel caso di ex-aequo, si darà la precedenza ai candidati più giovani.