tob robinson
Top of the Books

Generazioni a confronto – Top of the Books

Credo avrete indovinato tutti che il colore che intendo difendere è il giallo. Il giallo non come colore in sé e nemmeno come significazione simbolica, ma il giallo in quanto colore di copertina. E bisognerà subito cominciare con una precisazione. Il romanzo poliziesco, giudiziario, in una parola il mystery, si chiama “giallo” solo in Italia.

Andrea Camilleri, Km 123

La classifica di Robinson di questa settimana si può dividere in due categorie di libri: alcuni già da un po’ nella top ten o che possiamo credere ci resteranno per un po’, altri invece molto più simili a instant book, che di letterario hanno ben poco. Il genere che prevale è sempre il giallo, ma a questo ormai ci si è abituati.

In prima posizione troviamo Camilleri uscito nella collana “il giallo Mondadori” in occasione del suo novantesimo compleanno. Dimentichiamo per un attimo Catarella, i cannoli siciliani, Vigata e il suo commissario, per lasciare spazio a un romanzo tra le sfumature del nero e del rosa: Km 123 racconta il tentato omicidio di un piccolo imprenditore edile speronato al kilometro 123 dell’Aurelia, la strada che collega Roma e la Maremma. Ma al mistero si aggiunge anche un tradimento che porta con sé una verità nascosta. Come sempre ispirato da una notizia di cronaca, a 93 anni Andrea Camilleri conferma di avere ancora molto da raccontare.

Cambia il titolo ma non il genere: al terzo posto resiste La versione di Fenoglio, unica presenza di Einaudi nella classifica di Robinson. Segue Robecchi con I tempi nuovi e De Giovanni con Le parole di Sara. Un’attenzione particolare è da riservare a Massimo Recalcati, che dopo cinque settimane è ancora in classifica con Mantieni il bacio; per quanto sia finita l’onda della trasmissione televisiva, il libro si difende ancora bene.

In chiave teenager troviamo Mondadori con una nuova uscita: A un metro da te di Racheal, Mikki e Tobias tratto dall’omonimo film; della stessa casa editrice anche After in un’edizione speciale che regala agli appassionati un nuovo capitolo.

classifica Robinson bisotti

Al decimo posto secondo Robinson c’è Massimo Bisotti con Karma city. In copertina due bambini stilizzati si voltano le spalle, come se volessero allontanarsi, ma i palloncini che tengono stretti si incrociano poco sotto il titolo. Impossibile capire dalla copertina un po’ “banksyana” di cosa tratterà il romanzo, forse una scelta voluta. Cinque persone scelgono di scappare dai loro problemi e dalla loro vita, per rinchiudersi in questa città ipertecnologica e isolata. Per accedervi c’è una selezione su un social network diretto da un misterioso dottore… il tutto per poter ripartire da zero, un brutto vizio che i lettori di Pirandello ben conoscono.

Ma risaliamo verso il secondo posto, dove troviamo la new entry di Marta Losito, #Nonostante. Se questo nome non vi dice nulla, probabilmente avete più di quindici anni, l’età esatta di questa youtuber da 2 milioni di followers su TikTok, Instagram e Youtube. Pubblicato da Mondadori Electa – editore che sembra prediligere particolarmente questi giovani autori – il libro mostra in copertina il volto dell’autrice ed è pieno di «pensierini e poesie» come lo descrive Claudia Morgoglione su “Robinson”.

Inutile continuare a stupirsi di questi instant books che affollano le classifiche di vendita. Perché di questo si tratta, appunto, di vendita. E chi legge in Italia? Solamente il 41% della popolazione, di cui circa il 14% sono lettori da almeno un libro al mese, e per lo più ragazzi tra gli 11 e i 14 anni. Sono i ragazzi che oggi seguono gli youtubers, vivono con il cellulare in mano, ma che alla fine i libri li comprano. Non mentono i dati Istat come non mentono le classifiche. Libri così sono scelte facili che vendono migliaia di copie ma che finiscono presto nel dimenticatoio: scritti spesso su commissione, spariscono dalle librerie in pochi mesi.

Resta un po’ di amarezza per chi crede nei libri belli, nei libri che arricchiscono e nelle scelte azzardate e coraggiose. Per capirci, quelle senza tempo del Vittorini dei lontani “Gettoni”.

Classifica di “Robinson”:

1 – Andrea Camilleri, Km 123

2 – Marta Losito, #Nonostante

3 – Gianrico Carofiglio, La versione di Fenoglio

4 – Alessandro Robecchi, I tempi nuovi

5 – Maurizio De Giovanni, Le parole di Sara

6 – Anna Todd, After

7 – Rachael, Mikki, Tobias, A un metro da te

8 – Massimo Recalcati, Mantieni il bacio. Lezioni brevi sull’amore

9 – Chiara Gamberale, L’isola dell’abbandono

10 – Massimo Bisotti, Karma city

Se vi foste persi l’ultimo Top of the Books: http://www.mastereditoria.it/ilblog/speciale-classifica-ragazzi/

Eleonora Bitti

Vai alla barra degli strumenti